Meglio un Consulente SEO o un’Agenzia SEO Web Agency ?

Richiedi una Consulenza SEO

[bestwebsoft_contact_form]
 

Per ricevere un consulenza SEO compila il modulo di richiesta.

Meglio un Consulente SEO o un’agenzia SEO web agency ?

Per un’azienda che vuole dedicare una parte delle proprie risorse al web marketing, cioè alla promozione della propria attività e dei propri prodotti (o servizi) attraverso il web, può manifestarsi la necessità di ricorrere a un professionista del settore, che fornisca un aiuto valido e un importante supporto nel definire le strategie più adeguate per raggiungere lo scopo.

Le possibilità a disposizione, in questo senso, sono due: ricorrere a una web agency o fare riferimento a un consulente Seo. Quali sono i vantaggi e gli svantaggi che derivano dall’una e dall’altra scelta? Decidere se affidarsi a un’agenzia Seo o a un consulente permette, in qualunque caso, di ottenere risultati concreti (a patto di puntare su professionisti qualificati): la differenza, quindi, sta nelle sfumature.

In primo luogo, quelle economiche: come si può facilmente intuire, un’agenzia si basa su uno staff specializzato allargato, e quindi si caratterizza per costi più elevati rispetto a quelli che potrebbero essere richiesti da un consulente. D’altro canto, proprio perché il consulente è da solo, potrebbe non essere in grado di fornire un’assistenza costante e sempre pronta, disponibile in qualsiasi momento, magari perché è impegnato con un altro cliente.

Una consulenza seo può aiutarti a migliorare i servizi ed il traffico del tuo sito

Insomma, mentre l’agenzia propone costi più consistenti (necessari a sostenere tutta la struttura e i diversi compiti Seo riguardanti il progetto che deve essere implementato), il consulente – lavorando da sé o al massimo con pochi collaboratori (agenzie di copywriting o freelance per la scrittura di articoli e la creazione di guest post) ha prezzi più bassi, che in più possono essere modificati nel corso del tempo e adattati in base al budget del cliente.

Ovviamente, per conoscere le differenze e le diverse opportunità non si può fare altro che richiedere un preventivo Seo, attraverso il quale si può capire quali saranno le attività previste e quale sarà il costo per ciascuna attività. In linea di massima, un preventivo Seo ottimale è quello che include anche una previsione riguardante l’impatto che le azioni svolte avranno sul sito, sia dal punto di vista dell’aumento di visibilità, sia dal punto di vista della quantità di vendite.

Non esiste, dunque, una risposta univoca a proposito della scelta tra una agenzia e un professionista che offra una consulenza Seo: molto dipende anche dal tipo di servizio di cui si ha bisogno. È chiaro, infatti, che per un’azienda di grandi dimensioni (per esempio un e-commerce molto sviluppato) si rivela indispensabile che i professionisti di riferimento siano sempre presenti e rispondano in maniera puntuale e tempestiva a tutte le mail: e questo è possibile solo in presenza di uno staff nutrito come è quello di un’agenzia.

I vantaggi e gli svantaggi di un progetto tra i consulenti seo e le agenzie

D’altro canto, per un’azienda di dimensioni più piccole potrebbe essere più conveniente avere come riferimento una sola persona, che conosca ogni dettaglio del cliente e sappia penetrare tutte le sue esigenze. Per il resto, la qualità del lavoro di consulenti Seo e agenzie Seo non può che essere valutata in base ai risultati ottenuti e alle prospettive proposte. Per esempio, è bene informarsi su quali siano le strategie previste per la costruzione di collegamenti nel web (il cosiddetto link building) e più in generale per incrementare la visibilità.

A questo proposito, va sempre tenuto a mente che la Seo è indispensabile quando si parla di motori di ricerca e di posizionamento tra i risultati delle ricerche, ma sulla visibilità si può intervenire in molti altri modi: per esempio creando dei video virali, da pubblicare sulle apposite piattaforme in modo tale che vengano condivisi il più possibile, e più in generale sfruttando i social network, un vero e proprio concentrato di passaparola.

Il viral marketing, in effetti, è un particolare genere di promozione che, a partire dalla capacità e dall’intuito comunicativo di un soggetto (lo staff di creativi di un’agenzia, per esempio), produce un messaggio che viene trasmesso a un numero di utenti molto elevato. La modalità di diffusione è, appunto, virale, cioè paragonabile a quella di un virus, ma si rifà anche al classico passaparola. Per fare conoscere un sito e le sue attività, per esempio, si può puntare sul game advertising, che si basa sulla distribuzione di messaggi di posta elettronica al cui interno sono presenti giochi semplici ma curiosi in grado di attirare l’attenzione.

Quando chiedere un servizio per delle consulenze seo?

Insomma, c’è bisogno di un supporto che sia al tempo stesso accattivante e intrigante, in grado di suscitare la curiosità. Ecco, quindi, il bisogno di idee originali e valide, che si rivelino funzionali ed efficaci andando a aumentare il traffico del sito. In questo caso, si può decidere di puntare su target specifici o, più generalmente, sulla grande massa, con la consapevolezza che all’interno di essa sono presenti anche gli utenti a cui si mira.

Ovviamente, le declinazioni in cui il viral marketing può apparire sono sempre diverse e numerose: si tratta solo di un principio, che può poi essere sviluppato secondo infinite varianti, in funzione del tipo di servizio che si vuole promuovere e dello scopo da raggiungere.

Le consulenze Seo derivano da una attenta disamina degli step da seguire. In primo luogo, è indispensabile definire gli obiettivi che si vogliono raggiungere e identificare gli scopi da perseguire. Ciò vuol dire effettuare una analisi preliminare del sito, nel caso in cui esso sia già attivo, e di tutti i contenuti che lo compongono.

Affidarsi ad una agenzia o ad un consulente seo? Quale sarà la scelta migliore?

Dopodiché, è necessario stabilire quali sono i target da intercettare, e cioè a quali visitatori / utenti / clienti ci si vuole rivolgere. È chiaro, infatti, che un sito che si occupa della vendita di orologi di lusso dovrà avere una strategia comunicativa differente rispetto a un sito che mette in commercio T-shirt, poiché differenti sono le tipologie di target.

Quindi, occorre individuare e scegliere le keyword in base alle quali si vuole essere ricercati; le parole chiave devono essere selezionate anche tenendo conto della concorrenza e dei volumi di ricerca. A quel punto, si può procedere con la definizione vera e propria degli obiettivi, determinando anche entro quali tempistiche si vuole raggiungerli. Una volta completata la fase teorica, la strategia di web marketing – sia che venga effettuata da un consulente, sia che venga messa a punto da un’agenzia – prevede di passare alla fase pratica, andando a ottimizzare il sito nel suo complesso.

Ciò vuol dire, per esempio, prestare attenzione ai suoi contenuti tenendo conto delle conversioni: e questo vale non solo per i contenuti testuali (per esempio, le descrizioni degli articoli in vendita, o i post del blog aziendale), ma anche per le immagini, le fotografie e i video.

Chiedi una consulenza seo per posizionare il tuo progetto del sito su Google

Al tempo stesso, devono essere ottimizzati tutti i fattori on-page e on-site, dal codice Html alla struttura, dagli Url ai meta tag, eccetera. Una volta ristrutturato il sito, è bene agire in modo tale che esso possa essere conosciuto e visualizzato, tramite strategie di incremento dell’autorevolezza e tecniche di link popularity.

Ecco, quindi, che bisogna individuare i blog e i siti correlati all’ambito di pertinenza (tenendo conto anche delle pagine Facebook, dei profili Twitter e dei vari forum), per poi creare dei contenuti di valore e dei guest post a tema. Altrettanto importanti sono il report e il monitoraggio dei risultati: il che significa tenere sotto controllo il posizionamento del sito nei motori di ricerca in funzione delle parole chiave individuate, pensare a un costante benchmark dei siti concorrenti e monitorare il link building, considerando i risultati che derivano dai vari link.

Il lavoro di consulenza, sia per la Seo che per il resto delle attività, deve essere svolto e mantenuto attivo giorno dopo giorno. D’altro canto i servizi che possono essere richiesti in questo senso sono molteplici: dalla segnalazione del sito sui motori di ricerca alla social media strategy, dalle ottimizzazioni Seo in-page (meta tag, tag, rich snippet, e così via) alle ottimizzazioni Seo off-page (commenti, link building, partecipazioni a forum e discussioni), le opzioni a disposizione sono pressoché infinite, e includono anche l’ottimizzazione delle performance tramite l’implementazione di strumenti di monitoring.

Cercavi un consulente seo su Google ma hai trovato una “sola”?

Questi ultimi non comprendono solamente Google Analytics, che pure è il più celebre, ma anche Bing Webmaster Tools, Google Webmaster Tools e diversi altri tool. Dall’analisi dei concorrenti allo studio delle keyword, dall’implementazione di rich snippets alla creazione di testi in ottica Seo, dai report mensili sull’andamento alla promozione di sondaggi e contest sui social network, ci si può sbizzarrire nell’ampio ventaglio di opportunità, ovviamente sulla base di criteri appositamente definiti in base alle necessità che si vogliono soddisfare.

Grande importanza riveste, per esempio, la link popularity, cioè la popolarità (la fama) che deriva dai link, e che permette di misurare e di verificare l’affidabilità di un sito e dei suoi contenuti. Si tratta di un fattore di ranking che – semplificando i termini della questione – corrisponde al numero di siti e portali che presentano link per un sito o una pagina.

Ovviamente, tanto più elevato è il numero di siti con un link al sito da promuovere, quanto più quest’ultimo salirà nei risultati di ricerca. Perlomeno, dal punto di vista teorico, perché in realtà Google ha anche la capacità di riconoscere la qualità dei link e dei siti in cui vengono pubblicati. Insomma, meglio dieci link in siti di qualità e di prestigio che cento link in directory o portali che non hanno una identità ben precisa e servono solo a accumulare comunicati stampa.

La consulenza seo oriented su Google diventa sempre più complessa e competitiva

Risulta evidente che un progetto Seo Google completo richiede una serie di attività globali, che vanno a intersecarsi e a intrecciarsi le une con le altre, non limitate al semplice inserimento di parole chiave nelle pagine di un sito. E se un tempo la Seo prevedeva il posizionamento di una landing page per una parola chiave, oggi lo scenario è decisamente cambiato, con una landing page il cui traffico dipende da diverse keyword correlate, grazie alle quali le necessità degli utenti vengono interpretate.

È, questo, un altro dei motivi per cui decidere se affidarsi a un consulente o a un’agenzia non è facile, e richiede una valutazione attenta di tutti i pro e i contro a partire dalle necessità specifiche che si vogliono soddisfare. In qualsiasi caso, un investimento Seo Sem e più in generale nel web marketing è fondamentale per migliorare e incrementare il Roi (cioè il Return of Investment, il ritorno dell’investimento).

Non va dimenticato, d’altro canto, un particolare fondamentale, e cioè che le attività Seo, e in linea di massima tutto il web marketing, sono assolutamente quantificabili, misurabili con precisione sulla base di dati che sono incontrovertibili. A differenza di quel che avviene con gli spot pubblicitari in televisione o con le campagne promozionali sulla stampa, su Internet tutto può essere tenuto sotto controllo in maniera trasparente in virtù di strumenti di analisi dei dati che permettono di capire con la massima facilità i guadagni e le entrate monetarie connessi a ogni attività che viene svolta.

Vantaggi per i servizi di un consulente seo al posto dell’agenzia che non ti segue il progetto come vorresti

I vantaggi che ne derivano sono diversi: il più importante è che in questo modo si riesce a capire attraverso quali canali si ottengono i risultati migliori, e di conseguenza a comprendere dove devono essere concentrate le risorse, sia in termini di denaro che in termini di tempo.

E ciò vale sia per un consulente che per un’agenzia. Il vero punto di forza del web marketing va individuato nella possibilità di monitorare e di tenere sotto controllo tutte le attività che vengono svolte: che si tratti dello spostamento di un’immagine in una pagina o della creazione di un post su un blog, della diffusione di un video sui social network o dell’inserimento di un link in un forum, ogni azione comporta delle conseguenze che possono essere visualizzate e controllate, sia nell’immediato che con il passare del tempo, sul breve, sul medio e sul lungo periodo. Se ne possono monitorare gli effetti e lo sviluppo, i benefici e gli eventuali svantaggi (non è detto che non si possano commettere errori), in modo tale da reagire e comportarsi di conseguenza.

Come si può intuire, quindi, tanto il ricorso a dei consulenti per la Seo quanto il ricorso a delle agenzie più strutturate offrono vantaggi: la scelta di una o dell’altra possibilità dipende dalle esigenze specifiche e dal tipo di lavoro di cui si ha bisogno.